Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Cos’è e quali sono i sintomi della sindrome del tunnel carpale

La sindrome del tunnel carpale è la neuropatia più diffusa, che colpisce con maggiore frequenza i lavoratori occupati in quei settori in cui è richiesto un movimento ripetitivo e meccanico di mano e polso. Nella gran parte dei casi è possibile riscontrare una sindrome del tunnel carpale bilaterale, con una condizione aggravata per la mano dominante.


Cos’è il tunnel carpale e quali sono le cause della sindrome

Il tunnel carpale o canale carpale è una struttura osteo-fibrosa situata nella regione palmare del polso. La struttura fibrosa è composta dal legamento trasverso del carpo che ha la funzione di creare il passaggio di tendini flessori delle dita, del nervo mediano e del tendine del muscolo flessore lungo del pollice.

Si tratta di una struttura inestensibile e, per tale motivo, un’infiammazione od ogni tipo d’ispessimento dei tendini passanti per il canale può dar luogo alla compressione o schiacciamento del nervo mediano: elemento alla base della sindrome del tunnel carpale.

Tra le cause principali che portano alla disfunzione del nervo mediano si possono annoverare:

  • Il fattore congenito – In alcuni soggetti il tunnel carpale può essere stretto ed esporre maggiormente all’insorgenza della sindrome.
  • I lavori manuali, gli sport e gli hobby – I movimenti meccanici e ripetuti di mani e polsi, così come i microtraumi ai tendini delle dita, sono tra le principali cause dell’insorgenza della sindrome. Alcuni lavori, sport e hobby espongono maggiormente a questa patologia. Anche il semplice uso di mouse e tastiera, così come l’uso di racchetta da tennis o di strumenti musicali come la chitarra, può portare all’infiammazione dei tendini della mano e, dunque, alla sindrome del tunnel carpale.
  • L’età – L’età avanzata può influire sulla predisposizione all’insorgenza della sindrome;
  • Predisposizione femminile – Le donne sono maggiormente esposte al rischio soprattutto durante la gravidanza e la menopausa.
  • Condizioni patologiche – I traumi all’area del polso aumentano la possibilità che si manifesti la sindrome del tunnel carpale. Altre patologie, come artrite reumatoide, ipotiroidismo e diabete, possono essere causa dell’insorgenza della sindrome.

I sintomi

Il dolore, spesso percepito come una scossa elettrica, è uno dei sintomi tipici della sindrome del tunnel carpale. Frequentemente il dolore può irradiarsi anche verso il braccio e la spalla.

Tutti i sintomi della sindrome del tunnel carpale in breve:

  • Dolore, anche percepito come scossa, alle dita della mano;
  • Dolore che s’irradia al braccio e alla spalla;
  • Intorpidimento delle prime tre dita: pollice, indice e medio;
  • Rigidità della mano e difficoltà nel compiere alcuni movimenti (tenere in mano oggetti).

I sintomi della sindrome si manifestano gradualmente, solitamente intensificandosi durante la notte. Con il tempo i segnali diventano costanti e possono portare all’atrofizzarsi dei muscoli del pollice.