Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Tendinite del polso: sindrome di De Quervain, cause e sintomi

La tendinite del polso è una delle infiammazioni che colpiscono i tendini connessi ai muscoli estensore e abduttore del pollice. È nota come sindrome di De Quervain ed è una patologia dolorosa che limita la funzionalità della mano. Il dolore è causato dal gonfiore dei tendini o dall’ispessimento della guaina sinoviale che crea maggior attrito durante i movimenti di pollice e polso.


Le cause della sindrome di De Quervain

Il sovraccarico funzionale del polso è una delle cause maggiormente influenti sull’insorgenza della tendinite del polso. Tuttavia la sindrome può avere cause che riguardano la predisposizione o patologie reumatiche.

In particolar modo, l’uso intensivo di dispositivi come mouse o tastiera ha diffuso questa tendinopatia nella società moderna, tanto da essere ribattezzata con l’appellativo di mal di mouse.

Le cause dell’infiammazione dei tendini del polso in breve:

  • Attività ripetitive di polso e/o pollice (uso di mouse e tastiera);
  • Sport che impiegano il movimento intensivo del polso (tennis, golf);
  • Gravidanza;
  • Patologie reumatiche;
  • Predisposizione.

Sintomi della tendinite del polso

Il dolore che si intensifica con il movimento del pollice e del polso è un segnale piuttosto indicativo dell’insorgenza della sindrome di De Quervain. I medici specialisti, per diagnosticare la patologia, chiedono spesso di eseguire il cosiddetto test di Finkelstein: porsi con l’esterno dell’avambraccio su un piano rialzato, afferrare il pollice flesso all’interno del palmo della mano con le restanti dita a pugno e flettere il polso lateralmente verso il basso. La prova causerà un dolore intenso.

Ecco tutti i sintomi della tendinite del polso:

  • Dolore localizzato sul lato del polso che può irradiarsi lungo tutto l’avambraccio;
  • Il dolore s’intensifica muovendo la mano;
  • Gonfiore sul lato del polso, sotto il pollice;
  • Rigidità del pollice.

Prevenzione

Quando causata dal sovraccarico funzionale o dall’abuso del polso, è possibile prevenire l’insorgenza della tendinite. È importante evitare sforzi a freddo con carichi eccessivi e limitare la ripetitività dei movimenti dovuti all’impiego di attrezzatura professionale o sportiva.