Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Dolore alla caviglia e gli altri sintomi dell’artrosi

L’artrosi è una patologia degenerativa che colpisce le articolazioni degli arti e del rachide. L’artrosi alla caviglia è una malattia che, per il dolore e la riduzione di mobilità che causa, influisce negativamente sulla qualità della vita.

Il dolore alla caviglia che si accentua con il movimento del piede è un sintomo da non sottovalutare, tuttavia non possono essere solo la presenza del dolore e la riduzione della mobilità dell’articolazione a far sospettare un’artrosi. È bene rivolgersi a un medico specialista per accertare la natura della patologia al di là dei suoi sintomi più evidenti.


Artrosi alla caviglia, le cause

La malattia cronica e degenerativa che colpisce l’articolazione consiste nell’erosione progressiva della cartilagine che riveste i capi articolari per evitare frizioni durante il normale movimento. A seguito di ciò, le ossa vengono esposte e inizia un processo di alterazione morfologica dell’articolazione che interessa tutta la sua struttura (ossa, legamenti, capsule e muscoli).

La maggiore incidenza dell’artrosi alla caviglia, così come tutte le osteoartrosi a carico delle altre articolazioni, si riscontra in età avanzata (superati i 70 anni). Tuttavia il fattore età non è l’unica causa dell’insorgenza dell’artrosi.

I traumi sono una delle cause più frequenti, nello specifico, dell’artrosi alla caviglia. La frattura della caviglia, infatti, è tra i fattori di rischio da tenere in considerazione. Soprattutto quando il riassestamento dell’anatomia dell’articolazione non è riuscito.


I sintomi

Come si presenta il dolore tipico associato all’artrosi alla caviglia? Quali sono gli altri sintomi che possono far sospettare la presenza della patologia? Di seguito i campanelli di allarme che invitano al consulto di un medico specializzato per accertare la presenza dell’artrosi alla caviglia:

  • Dolore – Si manifesta soprattutto dopo lunghi periodi di rigidità come, ad esempio, al risveglio mattutino. I sintomi si attenuano con il movimento, con fasi di riacutizzazione. Nelle fasi più avanzate della malattia il dolore può presentarsi anche durante il movimento o in caso di cambiamenti meteorologici.
  • Rigidità – Una caratteristica dell’artrosi è la perdita di funzionalità dell’articolazione: appare più rigida e meno fluida nei movimenti.
  • Tumefazione – Negli stadi più avanzati, la caviglia colpita dall’artrosi può apparire tumefatta.