Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Il dolore alla caviglia da lesioni ai legamenti

Nel caso di distorsione della caviglia, il trauma può comportare lo stiramento o la lacerazione (parziale o completa) dei legamenti. Le lesioni legamentose della caviglia sono infortuni tipici del mondo sportivo (calcio, pallavolo, pallacanestro, rugby) dove i rischi di appoggio errato del piede, soprattutto a seguito di un’elevazione, o di traumi da contatto sono frequenti.

Tuttavia quello sportivo non è l’unico ambito nel quale una distorsione alla caviglia può portare a lesioni dei legamenti: anche un semplice “passo falso” sul gradino di una scala può essere la causa di un danno ai legamenti dell’articolazione. Solo le distorsioni di minor gravità non comportano la rottura legamentosa.


Sintomi delle lesioni legamentose

Il dolore è il segnale evidente di un trauma alla caviglia, ma non aiuta a comprendere se si è in presenza di lesioni ai legamenti. Nei traumi gravi, la caviglia si presenta quasi subito gonfia e si è in presenza di un ematoma che tende a spostarsi ai tessuti adiacenti.

In caso di rottura dei legamenti, i movimenti della caviglia risultano anomali e si possono verificare muovendo con delicatezza il piede.

Nei giorni che seguono si manifesta solitamente un’ecchimosi nella zona del malleolo.

I sintomi della distorsione con lesioni legamentose in breve:

  • Dolore intenso alla palpazione e al movimento;
  • Acutizzazione del dolore poggiando il piede a terra;
  • Gonfiore localizzato;
  • Ematoma ed ecchimosi;
  • Movimenti innaturali del piede (in caso di rottura dei legamenti).

La presenza di questi sintomi richiede la massima attenzione da parte del soggetto: è necessario un accertamento specialistico per escludere ulteriori danni (come fratture ossee).


Il recupero della lesione dei legamenti

I tempi di recupero dalla lesione dei legamenti dipendono dalla gravità dell’infortunio (lacerazione parziale o completa). Il trattamento, in ogni caso, è non invasivo e fa ricorso a tutori e bendaggi con la messa a riposo del soggetto infortunato.

Per il recupero funzionale dell’articolazione in caso di lesioni legamentose, i tempi necessari possono arrivare fino a quattro settimane. Dopo tale periodo sarà necessario passare a una rieducazione muscolare e motoria.